Contattaci Telefono
0Item(s)
0 Articoli Vai al carrello

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.
  • VERTIGO delle Venezie 2019 Livio Felluga VERTIGO delle Venezie 2019 Livio Felluga

VERTIGO delle Venezie 2019 Livio Felluga

Breve descrizione

L'abbinamento varietale di Vertigo ha una duplice funzione. Essendo infatti il Merlot un vitigno della tradizione friulana rappresenta da un lato una sorta di trait d'union tra il Friuli ed il resto del mondo. L'apporto del Cabernet Sauvignon conferisce altresì al vino equilibrio e complessità incidendo sulla struttura e sulla serbevolezza di Vertigo. Colore rosso violaceo quasi impenetrabile Profumo intenso vivace e fresco con aromi di frutti di bosco more mirtilli melograno richiami di pepe e fiori di ciliegio. Gusto pieno e avvolgente; sapido; al palato note di prugna e spezie si amalgamano ad accenni di vaniglia e amarena.
Gradazione Vol. 13%
Formato 75 cl.
12,80 €

Disponibilità: Disponibile

12,80 €

Ulteriori informazioni

SKU 1VRF17
Formato 75 cl
Quantità nel pacco No
Produttore Livio Felluga
Tipologia Vino Rosso
Paese di Produzione Italia
Regione Friuli
Annata 2019
Dati Tecnici L'abbinamento varietale di Vertigo ha una duplice funzione. Essendo infatti il Merlot un vitigno della tradizione friulana rappresenta da un lato una sorta di trait d'union tra il Friuli ed il resto del mondo. L'apporto del Cabernet Sauvignon conferisce altresì al vino equilibrio e complessità incidendo sulla struttura e sulla serbevolezza di Vertigo. Colore rosso violaceo quasi impenetrabile Profumo intenso vivace e fresco con aromi di frutti di bosco more mirtilli melograno richiami di pepe e fiori di ciliegio. Gusto pieno e avvolgente; sapido; al palato note di prugna e spezie si amalgamano ad accenni di vaniglia e amarena. Gradazione Vol. 13% Formato 75 cl.
Gradazione 13 % Vol.
Temperatura Servizio 18 - 20°
Tempo Conservazione 5 anni dalla messa al consumo
Composizione / Uvaggio Merlot - Cabernet Sauvignon
Descrizione Azienda E' facile intuire che la storia di Livio Felluga e del suo vino si intreccia con la storia di quella particolare terra che circonda l'estremo nord est dell’Adriatico, il punto di contatto fra il Mediterraneo e l'Europa centrale. Storia di confini più volte cambiati, imperi scomparsi, guerre che sono passate, storie di genti che qui si sono fermate. E' la storia di una famiglia che è passata attraverso due guerre mondiali, è vissuta nell'Impero Austroungarico prima e nel giovane Regno d'Italia poi, ha abitato sulla costa rocciosa della penisola istriana e nella Grado lagunare, per stabilirsi quindi sui dolci contrafforti delle colline del Friuli. Il ritorno in Italia non fu facile per i reduci della Seconda Guerra Mondiale, soprattutto per chi aveva lasciato la famiglia in questo martoriato angolo dell'Adriatico. Lo ritrovarono non più fiera testa di ponte dell'Europa: i confini fisici, politici ed etnici erano cambiati, stravolti per sempre, come lo stesso paesaggio agricolo e sociale della collina. La popolazione contadina se ne stava andando, impoverendo la terra e abbandonando colture, valori e tradizioni ad essa legati. Livio Felluga dovette intraprendere una nuova battaglia per far risorgere la collina convinto che solo la rinascita della coltivazione di qualità poteva riportare la vita nella campagna friulana. Con grande coraggio cominciò a risistemare i vecchi vigneti e ad impiantarne di nuovi, introducendo idee e metodi innovativi. Un lavoro duro fatto con grande caparbietà e passione che lo porterà nel corso degli anni a creare una delle più belle e significative realtà aziendali, acquisendo a pieno diritto il titolo unanimemente riconosciutogli di rifondatore della tradizione enoica friulana. Il patriarca Livio Felluga si è spento all'età di 102 anni nel dicembre 2016.
Abbinamento Agnello, Arrosto di carne, Carne rossa, Formaggi media stagionatura
  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Spesso comprati insieme